S.O.S. Servizio Operativo Sanitario

Degli amici ci hanno scritto……

Pubblichiamo con grande piacere la bella lettera di ringraziamento ricevuta dagli amici del WEST VERONA RUGBY a seguito del nostro intervento di sostegno dopo i gravi fatti di vandalismo subiti dalla loro sede il 24 Febbraio scorso.
Ci piace pubblicarla non per dare evidenza al nostro intervento ma per dare spazio al loro sentire raccolto nelle poche ma  sentite e significative righe della loro lettera . Il titolo è già di per sè significativo: “Sport antidoto alla criminalità ed al disagio giovanile”. Non possiamo che concordare! Potremmo prendere in prestito questa frase mettendo in testa le parole “impegno civico”:  otterremmo lo stesso importante significato e un parallelo perfetto tra il ruolo sociale svolto dal WEST e quello svolto dal SOS.
Quando i sacrifici di una vita vengono disprezzati e calpestati come è successo a loro lo sconforto rischia di travolgerti. E con esso anche la voglia di mollare rischia di prendere il sopravvento. Fatti di questo genere a noi non sono mai capitati, ma ci capita spesso di vivere momenti di sconforto di altro genere quando il nostro agire quotidiano è messo a dura prova da  situazioni umane difficili che incontriamo.
Ma poi arriva il segnale che ti dice di andare avanti: una pacca sulla spalla, un messaggio di vicinanza, un aiuto concreto a superare il momento. E, come scrivono dal WEST sulla loro lettera, “.. ti rendi conto che tanti intorno a te possono aiutarti, vogliono aiutarti, perchè facciamo parte della parte buona della comunità, di chi se può aiuta senza chiedersi se ne vale la pena“.
La metafora del sostegno che viene dal Rugby e che rappresenta anche un fondamentale tecnico nella pratica di questo sport è bellissima. Sostegno è sinonimo di solidarietà e la solidarietà è un valore universale che può cambiare le sorti dell’umanità. Perché è esempio a cui ispirarsi e arricchisce sia chi la riceve sia chi la dona.